Contatti

Piazza Roma, 17, 20058
Zibido San Giacomo (MI)

protezione.civile@comune.zibido
sangiacomo.mi.it

+39 02 900 20 250

+39 3 8376 7654

migliorare la vita di tutti cominciando dalla propria

Volontariato in Protezione Civile

migliorare la vita di tutti cominciando dalla propria

Volontariato in Protezione Civile

Come nasce

Il volontariato di protezione civile è nato sotto la spinta delle grandi emergenze che hanno colpito l'Italia negli ultimi 60 anni. Una grande mobilitazione spontanea di cittadini rese chiaro che a mancare non era la solidarietà della gente, ma un sistema pubblico organizzato che sapesse impiegarla e valorizzarla.

Come nasce

Il volontariato di protezione civile è nato sotto la spinta delle grandi emergenze che hanno colpito l'Italia negli ultimi 60 anni. Una grande mobilitazione spontanea di cittadini rese chiaro che a mancare non era la solidarietà della gente, ma un sistema pubblico organizzato che sapesse impiegarla e valorizzarla.

Cos'è

Il volontariato rappresenta una delle componenti più vitali del sistema italiano di protezione civile. Una risorsa straordinaria in termini di competenze e capacità operativa che conta oltre 4 mila organizzazioni in tutto il Paese.

Cos'è

Il volontariato rappresenta una delle componenti più vitali del sistema italiano di protezione civile. Una risorsa straordinaria in termini di competenze e capacità operativa che conta oltre 4 mila organizzazioni in tutto il Paese.

Cosa fa

Il volontariato di protezione civile opera quotidianamente
nell’ambito della previsione e della prevenzione dei rischi. In caso di calamità, interviene per prestare soccorso e assistenza alle popolazioni.

Cosa fa

Il volontariato di protezione civile opera quotidianamente
nell’ambito della previsione e della prevenzione dei rischi. In caso di calamità, interviene per prestare soccorso e assistenza alle popolazioni.

Una realtà multiforme

Organizzazioni nazionali, associazioni locali, gruppi comunali. Il volontariato di protezione civile è un mondo caratterizzato da una molteplicità di forme associative ben radicate sul territorio.

Una realtà multiforme

Organizzazioni nazionali, associazioni locali, gruppi comunali. Il volontariato di protezione civile è un mondo caratterizzato da una molteplicità di forme associative ben radicate sul territorio.

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

UN'ESPERIENZA UNICA AL SERVIZIO DELLA COMUNITà

Vuoi diventare un Volontario della Protezione Civile?

UN'ESPERIENZA UNICA AL SERVIZIO DELLA COMUNITà

Diventare Volontario

Se hai compiuto 18 anni, sei cittadino italiano e vuoi impegnare un po’ del tuo tempo libero per l’attività di prevenzione e per dare aiuto in caso di calamità, la protezione civile di Zibido San Giacomo cerca volontari.

La nostra Protezione Civile è attiva tutto l’anno con molteplici attività che vanno dal monitoraggio del territorio, alla formazione nelle scuole, alla prevenzione, alla gestione della comunicazione e naturalmente l’intervento in casi di emergenze locali e nazionali. Ognuno di noi collabora in base alle proprie esperienze, capacità, disponibilità.

Aiutare la propria comunità

Salvaguardare il territorio

FARE PARTE DI UN GRUPPO

ESSERE PREPARATO IN CASO D'EMERGENZA

DIVENTARE VOLONTARIO

I passi da compiere

Per diventare volontario di protezione civile presso il nostro gruppo è necessario sostenere un iter di selezione attraverso il quale verranno maturate competenze e capacità necessarie per operare quotidianamente nell’ambito della previsione e della prevenzione dei rischi e in emergenza, per interviene prestando soccorso e assistenza alla popolazione.  

Colloquio e iscrizione

Quando avrai compilato ed inviato il modulo di contatto contenuto nella pagina, verrai inizialmente contattato dal Coordinatore del Gruppo per un colloquio conoscitivo e successivamente ad esito positivo ti verrà sottoposto un modulo di iscrizione per entrare a far parte del gruppo.

Formazione di base

Affinché tu possa operare in Protezione Civile, occorre che venga formato, provvederemo per questo ad iscriverti al Corso Base di Protezione Civile (A1) dandoti così i primi rudimenti sui compiti del volontario e su come deve agire in un contesto ordinario ed emergenziale.

Prova di 6 mesi

Terminato il Corso Base, sono previsti sei mesi di prova in cui sarà misurato l’interesse da parte del candidato a partecipare alle attività in ordinario oppure in fase emergenziale. Il periodo di prova è dovuto al fatto che abbiamo bisogno di persone fortemente motivate non solo in un’emergenza o un post-emergenza ma anche fra un’emergenza e l’altra, in cui sarà necessario formarsi a dovere e le attività sociali da programmare e realizzare sono numerose. Passato questo periodo ti verrà fornita gratuitamente la divisa, i DPI ed in generale quanto necessario per poter operare.

Esercitazioni e specializzazioni

La formazione per noi è fondamentale, per questo motivo chiediamo a tutti i nostri volontari di partecipare ai corsi di formazione specialistica, anche in base alle attitudini personali, che rendono il volontario pronto ad ogni necessità operativa: se non sappiamo come aiutare non saremo efficaci. Differenti e numerosi sono i corsi di specializzazione a cui sarà possibile partecipare al fine di aumentare le proprie competenze.

Step 1

Colloquio e iscrizione

Quando avrai compilato ed inviato il modulo di contatto contenuto nella pagina, verrai inizialmente contattato dal Coordinatore del Gruppo per un colloquio conoscitivo e successivamente ad esito positivo ti verrà sottoposto un modulo di iscrizione per entrare a far parte del gruppo.

Step 2

Formazione di base

Affinché tu possa operare in Protezione Civile, occorre che venga formato, provvederemo per questo ad iscriverti al Corso Base di Protezione Civile (A1) dandoti così i primi rudimenti sui compiti del volontario e su come deve agire in un contesto ordinario ed emergenziale.

Step 3

Periodo di prova di 6 mesi

Terminato il Corso Base, sono previsti sei mesi di prova in cui sarà misurato l’interesse da parte del candidato a partecipare alle attività in ordinario oppure in fase emergenziale. Il periodo di prova è dovuto al fatto che abbiamo bisogno di persone fortemente motivate non solo in un’emergenza o un post-emergenza ma anche fra un’emergenza e l’altra, in cui sarà necessario formarsi a dovere e le attività sociali da programmare e realizzare sono numerose. Passato questo periodo ti verrà fornita gratuitamente la divisa, i DPI ed in generale quanto necessario per poter operare.

Step 4

Esercitazioni e specializzazioni

La formazione per noi è fondamentale, per questo motivo chiediamo a tutti i nostri volontari di partecipare ai corsi di formazione specialistica, anche in base alle attitudini personali, che rendono il volontario pronto ad ogni necessità operativa: se non sappiamo come aiutare non saremo efficaci. Differenti e numerosi sono i corsi di specializzazione a cui sarà possibile partecipare al fine di aumentare le proprie competenze.

Sei interessato e vuoi saperne di più?

Rimaniamo in contatto

Sei interessato e vuoi saperne di più?

Rimaniamo in contatto

Vuoi aderire al Gruppo di Protezione Civile di Zibido San Giacomo o semplicemente sei interessato e vuoi richiedere informazioni? Contattaci oppure compila il modulo sottostante, verrai ricontattato per un colloquio conoscitivo.

Sede

Piazza Roma, 17, 20058
Zibido San Giacomo (MI)

Telefono

+39 02 900 20 250


Cellulare

+39 3 8376 7654

E-mail

protezione.civile@comune.zibido
sangiacomo.mi.it
F.A.Q.

Volontariato

Riportiamo di seguito le domande più frequenti poste dai cittadini sul volontariato di protezione civile

Dove operano i nostri volontari?

I nostri volontari operano nel territorio comunale e, su richiesta, anche per servizi o emergenze a livello provinciale o in casi di grandi emergenze anche su territorio nazionale.

Qual è il ruolo del volontario?

Diventando volontario di protezione civile, significa entrare a far parte di un gruppo di persone organizzato, che è in grado di aiutare i cittadini non solo nei momenti di emergenza, ma anche nella quotidianità garantendo il proprio impegno nella diffusione della conoscenza del territorio e della cultura dell’autoprotezione e prevenzione.

Bisogna fare dei corsi?

Chi intende aderire a una associazione di volontariato deve partecipare a un corso base di formazione e addestramento. In seguito, affinerà la propria formazione, frequentando gratuitamente i corsi tematici organizzati dai coordinamenti provinciali e dalle organizzazioni nazionali.

I volontari vengono retribuiti?

Questa è una domanda che purtroppo ci viene rivolta spess e la risposta è NO!
L’attività di VOLONTARIATO non viene retribuita perché deve essere totalmente spontanea e gratuita.
I volontari impegnano gratuitamente le proprie energie e il proprio tempo libero per le diverse attività di Protezione Civile.

Sono obbligato ad intervenire in casi di emergenza?

No. La disponibilità a partecipare alle attività o gli interventi in emergenza (secondo le proprie capacità e competenze) è auspicabile ma non c’è obbligatorietà. Ciascuno è libero di decidere se partecipare o meno.

Quali sono le competenze richieste?

Buona volontà e spirito di squadra. Poi ognuno contribuirà alle attività in base alle proprie capacità. Ecco alcuni esempi di tipologie di volontari di cui siamo sempre alla ricerca: volontario/a elettricista – idraulico – falegname, volontario/a autista, volontario/a radioamatore, volontario/a magazziniere, volontario/a segretaria

Sono dipendente. Ci sono particolari agevolazioni?

Partecipando a emergenze o esercitazioni, i volontari hanno la garanzia del proprio posto di lavoro e del relativo trattamento economico e previdenziale, per tutto il periodo autorizzato dalle autorità di Protezione civile.
(DOPO aver frequentato il CORSO BASE).

Mi verrà fornita la divisa?

Si, terminato il periodo di prova per i vari servizi di Protezione Civile e il nostro gruppo ti fornirà la divisa e adeguati D.P.I. (Dispositivi di Protezione Individuale) per operare in sicurezza.
È obbligatorio indossare i giusti D.P.I. correttamente a seconda del servizio svolto.
La divisa e i D.P.I. forniti dall’associazione sono in comodato d’uso, in caso di dimissione del volontario dall’associazione dovranno essere restituiti.